Una borsite del gomito è una condizione infiammatoria che porta a dolore e gonfiore nella zona del gomito. Si tratta di una lesione comune in persone che praticano sport, soprattutto quelli che coinvolgono movimenti ripetitivi.

I sintomi possono includere dolore al gomito, gonfiore, arrossamento e sensibilità nella parte interessata.

La borsite può essere trattata con riposo, impacchi caldi, terapia fisica, farmaci antinfiammatori e a volte iniezioni di corticosteroidi. Se la condizione non migliora, è possibile che sia necessario un intervento chirurgico per rimuovere l’infiammazione o la cicatrizzazione della borsa.

Particolarmente a rischio di borsiti del gomito con questa particolare natura sono coloro che, per lavoro, sono costretti ad appoggiare molto spesso i gomiti su superfici dure (es: idraulici, caldaisti ecc).

Breve richiamo dell’anatomia del gomito

Il gomito è un’articolazione complessa che connette l’avambraccio al braccio. E’ formato da tre ossa principali, l’omero, il radio e l’ulna. Quest’ultima è la più lunga e le sue estremità sono unite da due capsula articolare: i condili mediale e laterale dell’omero e la faccia olecranica dell’ulna. Il gomito permette di muovere la mano in diversi modi e di adattarla a diverse situazioni.

Cos’è la borsite del gomito?

La borsite del gomito è una condizione infiammatoria che provoca dolore e gonfiore nella zona del gomito. Può essere causata da una sovraccarica di lavoro, a volte anche da una lesione o da un trauma all’articolazione.

La borsite può inoltre svilupparsi in seguito ad una infezione (borsite settica), in questi casi la borsa è riempita da sangue e pus, ed il gomito diventa oltre che gonfio , caldo rosso e dolente

La sintomatologia può comprendere dolore, gonfiore e contrazione muscolare nell’area interessata, con difficoltà a muovere il braccio o la mano. Nella maggior parte dei casi, il trattamento prevede riposo, terapia fisica e farmaci antinfiammatori. In alcuni casi può essere necessario l’intervento chirurgico per rimuovere la borsite ed evitare recidive.

Quali sono i sintomi della borsite?

I sintomi della borsite al gomito sono generalmente dolore, gonfiore e arrossamento nella zona intorno all’articolazione del gomito, presenza di lividi che corrispondono a un piccolo versamento di sangue, eruzioni cutanee. Il dolore può essere acuto o cronico, a seconda della gravità.

Tuttavia, di solito è peggio quando si effettuano movimenti di flessione o estensione del braccio. Inoltre, la zona può risultare calda al tatto e tendere con il movimento. La borsite può anche causare debolezza muscolare e rigidità articolare.

La borsite del gomito: quali sono le cause?

Quali sono le cause della borsite del gomito? Le cause più comuni sono un uso prolungato o ripetuto di un movimento in una certa posizione. C’è anche il rischio di sviluppare una borsite da sfregamento se si indossano abiti stretti o si portano zaini pesanti sull’avambraccio. Altre cause possono essere lesioni, artrite reumatoide, infezioni o altre malattie autoimmuni.

Terapia della borsite del gomito

La borsite al gomito è una condizione dolorosa che colpisce la zona intorno al gomito. Per alleviare il dolore, la terapia consigliata prevede l’applicazione di ghiaccio, riposo e una leggera attività fisica. Inoltre, i farmaci antinfiammatori possono essere utilizzati per ridurre l’infiammazione. Se questo trattamento non funziona, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere il liquido in eccesso dall’area interessata.

Esercizi per la borsite del gomito

Esistono molti esercizi utili per la borsite del gomito. Inizia con uno stretching leggero del gomito e della spalla, tenendo la mano dietro la schiena. Una volta che hai riscaldato l’area, puoi passare a esercizi di resistenza più avanzati. Prova a flettere ed estendere il gomito mentre tieni un peso leggero in mano. Puoi anche eseguire esercizi di flessione e rotazione del polso. Ricorda di fare delle pause durante gli esercizi in modo da non sovraccaricare il gomito.

Come curare la borsite al gomito con metodi naturali?

Come curare la borsite al gomito in modo naturale? Molte persone soffrono di borsite al gomito, una condizione dolorosa che può qualche volta limitare i movimenti. Fortunatamente, esistono alcuni metodi naturali con cui è possibile alleviare i sintomi e curare la borsite al gomito.

La prima cosa da fare è applicare del ghiaccio sull’area colpita per ridurre il gonfiore. Inoltre, è importante tenere il braccio sollevato per limitare l’infiammazione.

Un altro rimedio utile è fare impacchi di aceto di mele, un antinfiammatorio naturale. Mescolare due cucchiai di aceto con due cucchiai d’acqua e applicarlo sulla parte interessata due volte al giorno.

È inoltre consigliabile prendere un integratore di vitamina B6 e magnesio, due sostanze naturali che contribuiscono a ridurre l’infiammazione.

Infine, può essere utile effettuare stretching ed esercizi leggeri per tenere il braccio flessibile e allenato. Seguire questi semplici passaggi può aiutare a prevenire o curare la borsite al gomito in modo naturale.