Che cos’è?

Il dolore fianco sinistro è un sintomo che può avere origine diversa soprattutto per via della localizzazione. Infatti si può avere dolore nella parte superiore o inferiore dell’addome e riguardare appunto, tantissimi organi che sono presenti nel nostro organismo.

Quindi la prima cosa da fare è quella ci localizzare bene il dolore per poi poterlo trattare e curare nel migliore dei modi; un dolore fianco sinistro basso rispetto al un dolore fianco sinistro alto non è certo la stessa cosa, infatti.

Le caratteristiche di dolore fianco sinistro possono essere lievi oppure acute, croniche oppure molto simili a dei crampi. Hanno comunque un’intensità variabile.

Quali possono invece essere le cause principali? Come già detto in precedenza è fondamentale individuare la zona del dolore per poter pianificare una corretta terapia. Le cause possono essere di varia natura e vanno da problemi semplici come dei traumi con interessamento dei muscoli a problematiche molto più gravi come il tumore al colon-retto o il tumore al pancreas o all’occlusione intestinale.

Molto spesso quando si ha un doloretto fianco sinistro si tende a sottovalutarlo o a prenderlo sotto gamba ma consigliamo vivamente di non commettere questo errore e di rivolgersi al proprio medico di fiducia che vi saprà consigliare per il meglio.

Corpo umano organi lato sinistro situati nella parte superiore dell’addome

Gli organi fianco sinistro che sono situati nella parte superiore dell’addome sono:

  • Parte del pancreas
  • Parte dello stomaco
  • Parte superiore del rene sinistro
  • La milza
  • Parte dell’intestino crasso
  • Parte del polmone sinistro
  • Lobo sinistro del fegato
  • Il cuore
  • L’aorta
  • Il surrene sinistro

Corpo umano organi lato sinistro situati nella parte inferiore dell’addome

Tra gli organi del lato sinistro che ci sono nella parte inferiore dell’addome troviamo:

  • Dolore rene sinistro parte inferiore
  • Porzioni dell’intestino crasso
  • Parte della vescica
  • I vasi anteriosi e venosi
  • Soltanto nella donna, l’ovaia sinistra e le cosiddette “tube del Falloppio

Dolore fianco sinistro cause

Dolore fianco sinistro: quali sono le possibili cause?Come abbiamo già detto in precedenza dolori al fianco sinistro nella parte inferiore dell’addome hanno cause diverse rispetto a quelli localizzati nella parte superiore. Scopriamo quali sono.

Cause di dolore lato sinistro addome superiore

Tra le condizioni che possono indurre la comparsa di fitte al fianco sinistro dell’addome superiore possiamo trovare:

  • Volvolo gastrico: questa patologia si verifica raramente ed è senza dubbio più frequente negli adulti rispetto ai bambini. Si parla di “volvolo gastrico” quando lo stomaco si attorciglia su se stesso. E’ un dolore molto intenso.
  • Aneurisma dell’aorta addominale: Si tratta di un rigonfiamento, della grandezza di una pallina, dell’arteria dell’addome. Il dolore è molto forte e intenso e i sintomi principali possono essere anche l’eccessivo fumo di sigaretta, uno stato di ipertensione o più semplicemente, l’invecchiamento.
  • Aria nella pancia: quando si ha dolore al lato sinistro della pancia sotto forma di crampi molto spesso si tende a parlare proprio di “Aria nella pancia” che sta ad indicare la presenza di “Gas” nello stomaco.
  • Calcoli renali: i calcoli renali sono come dei piccoli sassolini che si formano all’interno dei reni quando le sostanze che sono presenti nelle urine si accumulano sotto forma di materiale solido. Molto spesso possono essere causati da una non corretta alimentazione.
  • Pielonefrite: la pielonefrite è l’infiammazione del rene o della pelvi renale. Questo dolore può essere acuto oppure cronico. I sintomi possono essere febbre, vomito o dolori lombari, in particolare dolori che si irradiano verso la schiena.
  • Pancreatite: questo dolore è molto spesso improvviso e acuto. Anche in questo caso si tratta di un dolore che tende ad irradiarsi verso la schiena. I principali sintomi possono essere la perdita di peso o una mancanza di appetito.
  • Tumore al pancreas: si tratta di quella che in gergo medico viene chiamata “neoplasia maligna”. E’ una patologia grave e difficile da curare. Il dolore che si prova è molto intenso e continuo. Sintomi principali possono essere l’eccessiva magrezza, feci chiare, una cattiva digestione o la perdita di appetito.
  • Volvolo del colon traverso: è un dolore molto forte e intenso. E’ l’attorcigliamento del colon su se stesso.
  • Polmonite: come dice la parola, è l’infiammazione dei polmoni, eventi vitali del nostro apparato respiratorio. Sintomi che lo contraddistinguono possono essere la tosse o il dolore al torace.
  • Avvelenamento da cibo: si parla di avvelenamento da cibo quando si ingeriscono tossine o cibo avariato. Questo dolore generalmente compare 48 ore dopo aver consumato il cibo contenente alimenti tossici.

Cause di dolore addome sinistro parte inferiore

Tra le condizioni che possono indurre la comparsa di dolore basso ventre sinistro possiamo trovare:

  • Diverticolite: termine conosciuto sotto il nome di “infiammazione dei diverticoli”. Il colon presenta dei piccoli buchi in cui passano i vasi. Quando questi buchi si allargano si hanno i diverticoli. Il dolore che si avverte è molto forte e la maggior parte delle volte è cronico. Sintomi caratteristici possono essere diarrea, crampi o gonfiore addominale.
  • Occlusione intestinale: quando una parte dell’intestino presenta un blocco o un’ostruzione che impedisce la progressione di cibo all’interno dell’apparato digerente si parla di “occlusione intestinale. Questa patologia è molto grave e se non curata per tempo puo’ dar luogo a problematiche serie. Il dolore che si avverte è sottoforma di crampi e alcuni tra i principali sintomi sono la disidratazione, la stitichezza o il gonfiore addominale.
  • Stitichezza: quando si emettono feci scarse o poco frequenti si parla di stitichezza. Altri sintomi che si possono avvertire sono il gonfiore o un’ostruzione addominale e soprattutto feci dure.
  • Morbo di Crohn: il morbo di Crohn è un’infiammazione cronica intestinale. I sintomi possono essere febbre, diarrea, crampi e gonfiore addominale, disidratazione o astenia.
  • Gravidanza ectopica: la gravidanza ectopica è la gravidanza che si svolge al di fuori dell’utero. E’ la causa più comune nelle donne di dolore al fianco sinistro in gravidanza.
  • Endometriosi: l’endometriosi è una patologia femminile che causata dall’accumulo anomalo di cellule endometriali fuori dall’utero. Il dolore si manifesta attraverso dei forti dolori a livello intestinali in corrispondenza dell’ovaia sinistra.
  • Ernia addominale: si parla di ernia addominale quando un viscere intestinale fuoriesce dalla sua sede naturale. Con questo termine si fa riferimento ad uno stato di debolezza della parete muscolare che riveste gli organi dell’addome. La maggioranza di volte le cause possono essere congenite, quindi presenti fin dalla nascita. I sintomi più frequenti sono stitichezza, vomito, crampi o gonfiore addominale.
  • Sindrome dell’intestino irritabile: quando si parla di sindrome del colon irritabile si fa riferimento a dei disturbi cronici dell’intestino riferibili al colon. Questa patologia si differenzia dal morbo di Crohn in quanto l’aspetto dell’intestino è del tutto normale a differenza del morbo di Crohn che presenta un’anomalia dell’intestino. Sintomi caratteristici possono essere diarrea, stipsi, gonfiore e crampi all’addome ecc.
  • Cisti ovarica: la cisti ovarica è una sacca contenente del liquido che si forma all’interno e all’esterno delle ovaie. Il dolore che si prova lo si avverte in  corrispondenza dell’ovaia sinistra ma può irradiarsi fino a tutta la gamba, sempre sinistra ovviamente. Alcuni sintomi possono essere variazioni del ciclo mestruale, dolori durante il rapporto sessuale oppure giramenti di testa.
  • Tumore al colon retto: si tratta di una gravissima forma di neoplasia dell’apparato gastrointestinale e rappresenta una delle cause più frequenti di morte di cancro sia per l’uomo che per la donna. Sintomi possono essere un’eccessiva perdita di peso, feci strane ed anomale, vomito, nausea e astenia.
  • Ascesso del muscolo psoaslo psoas è quel muscolo che va dalle vertebre al femore e che contribuisce alla flessione della coscia. Sintomi di questa patologia possono essere eccessiva perdita di peso, mancanza di appetitoo una strana sudorazione notturna.
  • Ematoma del muscolo retto dell’addome: si tratta di un dolore improvviso ed acuto che può essere originato da uno strappo muscolare oppure dalla rottura di un’arteria epigastrica. Sintomi posso essere stato confusionale o la formazioni di improvvise masse addominali.

 Dolore fianco sinistro sotto le costole

Il dolore localizzato al fianco sinistro, sotto le costole è un tipo di dolore molto comune ma non bisogna assolutamente allarmarsi inutilmente.

Spesso questo tipo di dolore si manifesta sotto forma di un bruciore fitto e continuo, quasi insopportabile, quindi è del tutto normale preoccuparsi pensando possa trattarsi di qualcosa di grave, ma come vedremo di seguito, non è affatto così.

Spesso il dolore sotto la costola sinistra si manifesta sporadicamente, generalmente in concomitanza di un’intensa attività fisica, di un pasto abbondante, o ancora a seguito dell’assunzione di una postura scorretta durante il sonno.

Pertanto, se il dolore è passeggero e si presenta di tanto in tanto, non c’è motivo di preoccuparsi, anche se, si invita comunque a parlarne con il proprio medico di base.

Diagnosi

La cosa fondamentale da fare nel caso di un dolore addominale sinistro è quella di accertare bene la causa del dolore ed essendo una zona molto vasta con tantissimi organi, è buona norma fare un’ecografia addominale, una radiografia, esami del sangue, delle urine e delle feci insieme a un’endoscopia (colonscopia o la più conosciuta gastroscopia).

 

Trattamento

Il Trattamento che si decide di fare dipende naturalmente dalla causa scatenante il dolore.

Per esempio:

  • In presenza di morbo di Crohn, diverticolite, sindrome dell’intestino irritabile, costipazione, pancreatite o calcoli renali di lieve intensità, vengono generalmente prescritti trattamenti farmacologici e un cambiamento drastico delle abitudini alimentari. Non è necessario l’intervento chirurgico.
  • In presenza di calcoli renali gravi, ernia addominale, cisti ovarica, ematoma del muscolo retto, tumore al colon-retto, gravidanza ectopica, volvolo gastrico, volvolo intestinale, occlusione intestinale, tumore al pancreas, endometriosi, la terapia prevista è di tipo chirurgico. In caso di tumore, sono fondamentali chemioterapia e radioterapia.
  • In presenza di condizioni a origine batterica come la polmonite generalmente si somministrano antibiotici.
  • In presenza di traumi alle costole o ai muscoli intercostali, il trattamento prevede l’assunzione di antidolorifici e riposo.

FAQ

Fitte fianco sinistro in gravidanza

Durante la gravidanza è molto facile avvertire dei fastidi su alcune parti del corpo come anche un forte dolore al fianco sinistro che possono destare una certa preoccupazione per la futura mamma. Le cause possono essere sostanzialmente due:

  • infiammazione del nervo sciatico
  • compressione degli organi interni causata da un aumento della dimensione dell’utero che cresce sempre di più per far posto al bambino
Male al fianco sinistro dopo mangiato

E’ possibile accusare un forte dolore fianco sinistro subito dopo i pasti. Non è il caso di allarmarsi, potrebbe essere causato dalla presenza di gas nello stomaco oppure di un gonfiore addominale, calcoli renali o Pielonefrite.

E’ necessario comunque consultare il proprio medico curante per una diagnosi più approfondita.

Dolore al fianco sinistro alto

A volte si riscontra un dolore pungente fianco sinistro nella parte alta dell’addome. Questo può avere varia natura a seconda dell’organo interessato.

Ricordiamo che in questa zona sono presenti organi quali milza, fegato, reni, surreni, pancreas e parte dell’intestino. 

Male fianco sinistro sotto le costole

Il suggerimento in questi casi è quello di fare prima un’ecografia e visita specialistica in modo da capire bene da cosa può essere causato questo dolore per capire se questo sia o meno di natura muscoloscheletrica.

Dolore persistente al fianco sinistro dietro la schiena

Il dolore sul fianco sinistro dietro la schiena può dipendere dai muscoli, dalle articolazioni, dagli organi interni, dalla colonna vertebrale.Lesioni muscolari, contratture e dolori ai reni sono tra le cause più frequenti.

Bisogna fare un’attenta analisi perchè la sensazione che si prova può provenire dalla schiena, dai glutei oppure dall’anca ma anche dall’intestino, dalle ovaie o dai reni.

Gli organi in questa parte del nostro corpo sono tantissimi e quindi bisogna fare un’accurata analisi da parte del proprio medico per predisporre la terapia più opportuna.

Iscriviti allaNewsletter

Iscriviti allaNewsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sui prossimi articoli, sui seminari e sulle promozioni.

Grazie per esserti iscritto alla Newsletter di Fisioterapia GM!

Pin It on Pinterest

Share This